MIR FT - Analizzatore multi gas FT.IR spettrometria infrarossi, monitoraggio EMISSIONI

Analizzatore multi-gas FT.IR – spettrometria ad infrarossi secondo la trasformata di Fourier per il monitoraggio in continuo delle EMISSIONI di: NO, NO2, NOx, N2O, CO, CO2, SO2, HCl, HF, CH4, COT, NH3, H2O, O2 ... (Ossigeno con tecnologia all’ossido di zirconio)


Le proprietà di assorbimento di infrarossi delle molecole consentono agli analizzatori ad infrarossi, secondo la Trasformata di Fourier, di stabilire sia la natura che la concentrazione dei componenti delle miscele gassose. (HCl, SO2, NO, NOx, N2O, NH3, CO, CO2, CH4, HC, COT, HF,..... H2O)
Tale metodo di analisi, denominato FTIR, consiste nell’adeguamento delle frequenze infrarosse a frequenze basse e nel calcolo del FT. Pertanto, tutti gli spettri di assorbimento vengono recuperati. Scopo dell’analisi è stabilire quali siano le frequenze infrarosse assorbite dal campione. Tale metodo ha consentito agli analizzatori FTIR di offrire una prestazione più elevata rispetto ai più classici fotometri ad infrarossi.

La tecnologia FTIR si basa sull’uso del principio dell’interferometro di Michelson. Generalmente , l’analizzatore viene associato ad un’unità (“HoFi Box" probe/box) che sarà installata sul punto di prelievo a camino e da una linea calda, per il trasporto del campione all’analizzatore MIR-FT.
Il campione gassoso, pulito e caldo, entra nella cellula campione riscaldata a 180°C tramite un eiettore.
Il divisore di fascio separa in due parti la radiazione emessa dalla sorgente di infrarossi. Ciascun fascio viene riflesso su specchi interferometrici.
I due fasci vengono poi ricongiunti prima di passare attraverso la cellula campione. Il rilevatore riceve il fascio ottico all’uscita della cellula campione, dopo il suo assorbimento da parte del campione di gas.
Il segnale di interferogramma proveniente dal rilevatore viene amplificato ed elaborato elettronicamente.
Il software calcola l’FFT del segnale di interferogramma e dà così gli spettri di assorbimento del campione gassoso.
Il valore di concentrazione del gas viene ottenuto tramite integrazione e confronto rispetto agli spettri di riferimento dei gas precedentemente archiviati in una libreria (calibratura del gas per tipo di gas dell’analizzatore).

download della scheda tecnica in lingua inglese

 

* campi obbligatori

Error! Inserire il proprio nome.
Error! Inserire il nome dell'azienda.
Error! Inserire il proprio cognome.
Error! Inserire un valido indirizzo mail.
Error! Inserire un valido numero di telefono.
Error! Inserire Oggetto della mail.
Error! Please enter your Message.
Dichiaro di avere preso visione del testo integrale dell'informativa sulla privacy